Sono passati più di cinquecento giorni da quando ho avuto l’onore di essere eletta al Parlamento Europeo per la circoscrizione Nord-Est: è un momento che reputo significativo, ancor più in una fase così importante e delicata per l’Europa e il nostro paese. Per questo motivo, ho voluto redigere un documento che ha l’obiettivo di illustrare il mio lavoro da eurodeputata in questo primo anno e mezzo di mandato.

Durante questi mesi ho contribuito a portare avanti battaglie politiche rilevanti, come quella sul Salario minimo europeo, sulla Parità di genere, sul nuovo Green Deal, sul Meccanismo di protezione civile europeo e sulla sfida più importante, quella sul Recovery Fund. Il futuro dell’Italia e dell’Europa passa infatti proprio da come si spenderanno i fondi per la ricostruzione economica e sociale. Nei prossimi mesi sarà cruciale mettere in campo idee e strategie lungimiranti, eque e giuste – e noi sapremo farlo, stando insieme.

Menu