MOLOTOV CONTRO LA SEDE DEL PD VICENZA – LE CONSEGUENZE DELL’ODIO

  1. Home
  2. AGENDA
  3. MOLOTOV CONTRO LA SEDE DEL PD VICENZA – LE CONSEGUENZE DELL’ODIO

Domenica 26 aprile degli attentatori hanno attaccato la sede del PD di Vicenza con sassi e molotov, danneggiando l’edificio e rischiando di colpire qualche iscritto. Sono vicina agli amici del PD Vicenza, e alla segretaria Chiara Luisetto. Di fianco alla sede del PD è stato trovato un bigliettino recante la scritta “Uno dei tanti italiani”. Ma non c’è niente di fieramente italiano in questo attacco. È solo una conseguenza dell’odio esternato quotidianamente da una parte della politica: la violenza verbale è destinata a diventare violenza fisica, prima o poi. Sono certa comunque che la comunità del PD Vicenza saprà riprendersi e ricominciare le proprie attività con ancora più forza di prima. Siamo tutti con voi!

Menu